Body Shape e Facial Shape: strumenti, corsi e competenze

Per un consulente di immagine, l’osservazione è un requisito fondamentale. Il suo compito, infatti, consiste nel valorizzare la bellezza naturale dei clienti, intuendone i punti di forza e nascondendo quelli di debolezza. Lo studio del body shape e della facial shape è dunque di vitale importanza: senza un oggettivo riconoscimento della propria fisicità e della propria struttura facciale, infatti, è quasi impossibile procedere con una consulenza mirata e di successo.

Ma in cosa consiste esattamente questa disciplina? Come riconoscere le diverse tipologie di fisico e di viso? Scopriamolo insieme.

Prima regola: self awareness

La strategia che l’image consultant è chiamato ad elaborare parte proprio dal body e facial shape: spingere il cliente ad accettare il proprio corpo per quello che è e costruire uno stile che lo valorizzi è il primo passo nel cammino di consapevolezza e autostima al quale l’attività di consulenza mira. Il fine ultimo delle sedute di image consulting, infatti, non riguarda solamente l’esteriorità: migliorando l’immagine del cliente, il consulente agisce sulla sua self-confidence, cercando di elaborare outfit e look che lo facciano sentire sicuro di sé e della sua personalità.

Affinché questo percorso abbia dei buoni risultati, tuttavia, la prima regola da seguire è prendere consapevolezza della propria fisicità. La bellezza non ha forma, ma per elaborare uno stile che porti al massimo il potenziale di ciascun cliente è necessario uno sguardo oggettivo e consapevole. Fatto questo, al cliente non resta che affidarsi alle competenze del consulente: spetterà a quest’ultimo eseguire i test per la determinazione del body shape e del facial shape.

Body shape 

A chi non è mai capitato di amare moltissimo un outfit ma non sentirsi attraenti o a proprio agio quando lo si indossa? Probabilmente, questo è dovuto al mancato rispetto della propria tipologia di fisico. L’occhio allenato di un image consultant, tuttavia, ha le competenze e l’esperienza necessarie per evitare questo tipo di errori. L’analisi della figura è una delle frecce più efficaci all’arco di un consulente e contrariamente a quanto si possa pensare quest’ultima non si basa su altezza e peso del cliente, quanto piuttosto sulla forma del suo corpo.

Tra le tipologie di fisico più comuni troviamo:

  • Clessidra: hanno questa forma le donne con un’ottima proporzione nell’upper e lower body, un punto vita ben definito e fianchi curvilinei;
  • Rettangolo: si tratta di una categoria che ha il suo punto di forza nella perfetta proporzione tra spalle e bacino, ma non può contare su un punto vita particolarmente pronunciato. Inoltre è una figura con poche curve dall’aspetto quasi androgeno.
  • Triangolo invertito: i volumi sono concentrati nella parte alta della figura. Spalle e tronco sono ampi e man mano che si arriva al fianco la figura si restringe risultando più asciutta.
  • Cerchio: è una body shape simile al triangolo invertito. La differenza sta principalmente nel fianco che risulta ampio quanto il tronco. Entrambe le body shape possono contare su gambe snelle e slanciate.
  • Triangolo: ha la parte inferiore del corpo più tornita rispetto al busto, che in genere è più esile e un punto vita sottile.
  • Ovale: le donne di questa categoria hanno una silhouette morbida e omogenea e un punto vita poco definito. La parte del tronco più sottile è il sottoseno. Il loro punto debole è l’addome.

Body e facial Shape

Ciascuna di queste categorie presenta punti di forza: individuarli e valorizzarli al cliente, minando le sue insicurezze, è la missione che il consulente si propone di adempiere. Quanto ai punti di debolezza, invece non c’è niente che un outfit ben calibrato non riesca a camuffare!

Facial shape

Così come la silhouette, anche la struttura del viso può essere diversa da persona a persona. Riconoscere la facial shape del cliente permette al consulente di costruire una strategia di make-up, hair style e accessori personalizzata, in grado di valorizzare i tratti con risultati sorprendenti e senza ricorrere al chirurgo plastico.

Le tipologie di viso sono:

  • ovale: armoniosa e proporzionato, solitamente molto regolare;
  • allungato: sviluppato più in lunghezza;
  • cuore: viso morbido e corto caratterizzato da una fronte abbastanza ampia e da un mento appuntito;
  • tondo: arrotondato e pieno;
  • diamante: reso spigoloso da zigomi pronunciati;
  • squadrato: caratterizzato da una mascella importante che si sviluppa sulla stessa linea di guance, zigomi e fronte;
  • triangolo: la fronte risulta essere la parte più larga del viso che man mano scende verso il mento si restringe;
  • triangolo inverso: caratterizzato da una mandibola larga e squadrata di dimensione maggiore rispetto alla larghezza della fronte

Body e facial Shape

Una volta determinata la forma di viso del cliente, il consulente sarà chiamato a valorizzare i suoi punti di forza, sfruttando capigliatura, cosmetici e accessori di vario tipo.

Test e competenze per un consulente di immagine

L’attività di riconoscimento della body e facial shape non è semplice come può sembrare. Per sviluppare le competenze e l’esperienza necessarie per padroneggiare la disciplina, il consulente deve mettersi alla prova nello studio e nella pratica. Oltre a prepararsi sulle tipologie di corpo e viso più comuni e sulle varianti che possono presentarsi in modo diverso da persona a persona, l’image consultant è chiamato anche ad acquisire una certa padronanza sulle tecniche di camouflage richieste da ogni singola tipologia.

Essere in grado di comunicare con chiarezza ed empatia informazioni, consigli e direttive tese alla valorizzazione del corpo al cliente, infine, è parte integrante del lavoro: tatto, cortesia e onestà sono requisiti immancabili nel curriculum di un consulente.

Come acquisire queste competenze? Il modo migliore per ottenere una preparazione professionale è iscriversi ad un corso di alta formazione: Accademia Consulenza Immagine mette a disposizione una gamma di corsi differenziata tra base e avanzato, dando l’opportunità di seguire le lezioni anche da remoto e sviluppare una grande padronanza di studio del colore, body shape e facial shape in sole 60 ore.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Scopri tutta l'offerta formativa dell'Accademia Consulenza di Immagine

Ilaria Marocco

Isabella Ratti

COME DIVENTARE

CONSULENTE D'IMMAGINE

LA PROFESSIONE DEL FUTURO

Un manuale esaustivo e interdisciplinare perfetto per aspiranti image consultant, personal shopper o appassionati del settore. È un concentrato dell’esperienza delle due autrici e della loro passione per la loro professione e per l’insegnamento.

Ilaria Marocco

The Business Dresscoder
Secretary & Treasurer AICI Italy Chapter

Dopo la laurea in “Scienze della Moda e del Costume” all’Università La Sapienza di Roma continua la sua formazione a Milano specializzandosi nella Consulenza d’immagine con i migliori formatori presenti in Italia. Parallelamente al percorso universitario, approfondisce gli studi sulla Comunicazione verbale, paraverbale, non verbale e PNL (Programmazione Neuro Linguistica) nella Public Communication University di Roma. Le due formazioni le hanno permesso di consolidare le conoscenze sul ruolo dell’abbigliamento inteso come elemento  persuasivo nella comunicazione non verbale. Esperta nella gestione dell’immagine pubblica, lavora e collabora con importanti realtà private e aziendali. Nella consulenza aziendale supporta le organizzazioni, che necessitano di creare un’immagine aziendale coordinata, solida e coerente capace di comunicare coerentemente il valore del proprio lavoro, progettando e ideando divise aziendali e/o educando i team al corretto Dress Code aziendale. Nella Consulenza ai privati affianca le donne nella ricerca di un abbigliamento intelligente  e valorizzante in grado di trasferire il messaggio voluto a se stesse al proprio interlocutore. È membro AICI e dal 2019 parte del Board del capitolo Italiano.

Per ulteriori informazioni potete consultare il suo profilo LinkedIn oppure visitare il suo sito www.ilariamarocco.it

I materiali del corso