Perché è importante curare il proprio aspetto sfruttando l’armocromia

Per individuare la palette di colori che è in grado di valorizzare i toni naturali del viso e di conseguenza la nostra immagine è necessario effettuare un test dell’armocromia affidandosi a consulenti di immagine ed esperti del colore. Questo perché l’armocromia è una disciplina che si occupa di individuare le tonalità che sono in grado di esaltare la bellezza di ognuno.

Scopriamo insieme tutti i segreti dell’armocromia e perché è importante sfruttarla per curare il proprio aspetto.

Cos’è l’armocromia: come capire l’analisi del colore

L’armocromia è una disciplina che si occupa dell’analisi del colore. In particolare, questa è una teoria che consente di individuare la palette cromatica di abiti e make-up utile a valorizzare la propria immagine in base ai toni naturali della persona come l’incarnato, gli occhi e i capelli.

Tale disciplina inizia ad essere teorizzata negli anni ‘60 da Johannes Itten, professore di ritrattistica presso la Bauhaus School of Art. Questi, al fine di aiutare i suoi studenti, decise di suddividere i colori secondo due variabili: la temperatura (calda o fredda) e il valore (chiaro o scuro). Successivamente raggruppò i colori in quattro categorie corrispondenti alle tonalità delle stagioni, mettendoli in relazione con la pelle, gli occhi e i capelli.

Per individuare la propria stagione di appartenenza è necessario effettuare il test dell’armocromia che permette di analizzare le caratteristiche cromatiche personali. Come prima cosa, nel momento in cui viene effettuato il test è necessario definire il valore che può essere chiaro, medio o scuro e a seguire il sottotono che può essere caldo o freddo. Successivamente è bene individuare l’intensità che può essere alta media o bassa; ed il contrasto tra pelle, capelli e occhi che può essere alto, medio o basso.

È però bene ricordare che queste caratteristiche variano in base alla stagione di riferimento:

  • Primavera: appartengono a questa stagione le persone con un sottotono caldo, valore chiaro, intensità e contrasto alti;
  • Estate: questa stagione è caratterizzata da persone con un sottotono freddo, valore chiaro, intensità e contrasto bassi;
  • Autunno: include tutte le persone che presentano un sottotono caldo, valore scuro, intensità e contrasto bassi;
  • Inverno: rientrano in questa stagione le persone con un sottotono freddo, valore scuro e intensità alti.

Ovviamente, ad oggi, vi sono numerosi metodi per effettuare il test dell’armocromia ed ognuno può utilizzare quello che ritiene più opportuno. Uno dei più diffusi è il drapping ossia una tecnica che prevede l’accostamento di drappi colorati nella versione calda e fredda al viso struccato per vedere che effetto hanno sul viso e definire una palette personalizzata. La prima prova che viene fatta con le diverse tonalità di rosa o rossi, successivamente con i metalli. Grazie a questi si capisce se il sottotono è freddo o caldo: se il viso viene esaltato con i rossi aranciati – come il corallo o il salmone – e l’oro ha un sottotono caldo; al contrario se il volto è valorizzato dai rossi freddi – il fucsia e il cipria – e l’argento, il sottotono è freddo.

armocromia

Perché è importante sfruttare l’armocromia per il proprio aspetto

Individuare la propria stagione di appartenenza attraverso l’armocromia è diventato un aspetto sempre più importante per le persone. Ciò accade perché negli ultimi anni l’abbigliamento è diventato una forma di comunicazione non verbale che fornisce informazioni all’interlocutore tra cui la personalità, la professionalità e le ambizioni. In questo contesto i colori giocano un ruolo molto importante. Infatti possono essere considerati una vera e propria arma che permette di valorizzare la propria immagine ed esaltare i toni naturali del viso che rendono unici.

Nel dettaglio, i colori hanno la capacità di valorizzare o penalizzare la bellezza delle persone. Infatti, attraverso il test dell’armocromia è possibile definire la palette che più ci appartiene, quella che presenta tutti i colori che, una volta indossati, sono capaci di illuminare il volto e minimizzare le imperfezioni facendo apparire le persone più belle, giovani ed energetiche. Al contrario i colori che non appartengono alla propria palette tendono a far apparire il volto stanco, spento e tutti i discromie vengono accentuati come occhiaie e segni del tempo.

Proprio per questo motivo è necessario rivolgersi ad un consulente di immagine che, grazie alla sua formazione, possiede tutti gli strumenti necessari per eseguire il test dell’armocromia e realizzare una palette personalizzata che tenga conto della stagione di appartenenza ma anche delle esigenze e dei gusti del cliente. In questo modo le persone hanno a disposizione una gamma di nuance che fanno apparire l’aspetto più curato e al tempo stesso permettono al cliente di mostrarsi più sicuro di sé.

Detto ciò, l’armocromia non deve essere vista come una regola rigida a cui non è possibile sottrarsi ma un’opportunità per conoscersi meglio e una guida per acquistare abiti, accessori e cosmetici che sono in grado di far apparire le persone più radiose.
armocromia

Vuoi capire meglio come sfruttare l’armocromia? Restiamo in contatto

L’Accademia Consulenza di Immagine mette a disposizione un’ampia selezione di corsi di alta formazione per diventare consulente di immagine. Se quindi vuoi approcciarti a questa professione, ampliare le tue competenze o specializzarti in qualche specifico settore, qui puoi trovare l’opzione migliore per le tue esigenze. Contattaci per ricevere maggiori informazioni.

Scopri tutta l'offerta formativa dell'Accademia Consulenza di Immagine

Scarica ora l’ebook gratuito

Compila il form e riceverai il link per scaricare l'ebook!

Ilaria Marocco

Isabella Ratti

COME DIVENTARE

CONSULENTE D'IMMAGINE

LA PROFESSIONE DEL FUTURO

Un manuale esaustivo e interdisciplinare perfetto per aspiranti image consultant, personal shopper o appassionati del settore. È un concentrato dell’esperienza delle due autrici e della loro passione per la loro professione e per l’insegnamento.

Ilaria Marocco

The Business Dresscoder
Membro AICI Italy Chapter

Dopo la laurea in “Scienze della Moda e del Costume” all’Università La Sapienza di Roma continua la sua formazione a Milano specializzandosi nella Consulenza d’immagine con i migliori formatori presenti in Italia. Parallelamente al percorso universitario, approfondisce gli studi sulla Comunicazione verbale, paraverbale, non verbale e PNL (Programmazione Neuro Linguistica) nella Public Communication University di Roma. Le due formazioni le hanno permesso di consolidare le conoscenze sul ruolo dell’abbigliamento inteso come elemento  persuasivo nella comunicazione non verbale. Esperta nella gestione dell’immagine pubblica, lavora e collabora con importanti realtà private e aziendali. Nella consulenza aziendale supporta le organizzazioni, che necessitano di creare un’immagine aziendale coordinata, solida e coerente capace di comunicare coerentemente il valore del proprio lavoro, progettando e ideando divise aziendali e/o educando i team al corretto Dress Code aziendale. Nella Consulenza ai privati affianca le donne nella ricerca di un abbigliamento intelligente  e valorizzante in grado di trasferire il messaggio voluto a se stesse al proprio interlocutore. Dal 2019 è membro di AICI Italy Chapter.

Tesoriere e segretario dell’associazione consulenti d’immagine AICI Italy Chapter da giugno 2019 a giugno 2021

Per ulteriori informazioni potete consultare il suo profilo LinkedIn oppure visitare il suo sito www.ilariamarocco.it

Logo aif formatori

I materiali del corso